I mezzi del Gruppo Volvo, in linea con le disposizioni dell’Unione europea, a partire dal 1° luglio di quest’anno saranno dotati di suoni che consentiranno di avvertire la presenza del mezzo, laddove questo emetta un livello di rumore troppo basso. Non semplici melodie, ma suoni appositamente studiati affinché l’utente possa comprendere al volo qual è l’azione del mezzo.

Il nuovo sistema di avviso acustico di Volvo

Suoni essenziali, visto che i mezzi elettrici del futuro saranno sempre più silenziosi. Per questa ragione, l’Unione europea ha stabilito che i mezzi elettrici che procedono a velocità inferiori a 20 km/h dovranno emettere un suono di almeno 56 decibel. Anche gli Stati Uniti d’America si stanno muovendo in questa direzione, con la differenza che saranno inclusi anche i mezzi che procedono a 30 km/h o meno.

Per questo, Volvo che ha già inserito nella propria gamma sei mezzi elettrici, ha studiato un sistema di emissione sonora, percepibile dai pedoni ma che comunque riduca l’inquinamento acustico dovuto ai mezzi pesanti. Nella fattispecie, attualmente sono quattro i suoni messi a punto dai tecnici di Volvo. In questo modo sarà possibile segnalare quando il veicolo si sta muovendo in avanti, indietro o semplicemente quand’è fermo. Inoltre, i suoi varieranno di intensità a seconda che il mezzo sia in fase di accelerazione o di decelerazione. «Accogliamo con favore questa nuova legislazione. Sin dall’infanzia, abbiamo imparato a fare affidamento non solo su ciò che vediamo, ma anche su ciò che sentiamo quando ci troviamo nel traffico, a tal punto che talvolta non guardiamo nemmeno prima di attraversare la strada – ha spiegato Anna Wrige Berling, Traffic and Product Safety Director di Volvo Trucks – Con il nostro nuovo sistema di allarme, vogliamo contribuire a garantire che pedoni e ciclisti si accorgano quando sono vicini ai nostri camion elettrici».

Non ti chiediamo niente in cambio e facciamo con scrupolo il nostro lavoro

Ogni giorno, migliaia di lettori visitano Corriere del Trasporto per leggere le notizie più importanti sul mondo del trasporto e della logistica. Ci impegniamo a fondo per fornire un servizio serio, puntuale e preciso. Per questo articolo, in particolare, abbiamo attinto informazioni da questo sito.
La fotografia, invece, è stata prelevata - senza volontà di infrangere alcun copyright - da questo sito.
Qualora avessimo commesso un errore, ti invitiamo a scrivere a redazione@corrieretrasporto.it. Verificheremo il caso e, se necessario, provvederemo alla modifica.

Il Direttore.