Prosegue la strategia delle più importanti aziende europee per convertirsi verso l’intermodalità. Anche Gruber Logistics, nei giorni passati, ha ricevuto ottanta semirimorchi direttamente dalla casa costruttrice Kögel che favoriranno questa modalità di trasporto ecosostenibile.

La nuova flotta di Gruber Logistics

In totale, la Gruber Logistics ha accolto nella propria flotta sessanta semirimorchi della gamma Cargo Coil Rail, che vengono utilizzati nel trasporto combinato. Altri venti semirimorchi, poi, sono i Kögel Mega della generazione NOVUM, che hanno invece il compito di trasportare elevati volumi di carico. Tutti questi si andranno ad aggiungere alle oltre seicento motrici che compongono il parco dell’azienda, con sede a Ora vicino Bolzano, di cui cinquecento Euro 6 e cento alimentati a Bio-LNG. Grazie a tutto ciò, la Gruber Logistics potrà proseguire la propria strategia di abbattimento delle emissioni, grazie all’ecosostenibilità delle proprie motrici e alla possibilità di perseguire il trasporto intermodale che, come noto, può abbattere notevolmente le emissioni sfruttando le caratteristiche di ciascuna modalità di trasporto.

Non ti chiediamo niente in cambio e facciamo con scrupolo il nostro lavoro

Ogni giorno, migliaia di lettori visitano Corriere del Trasporto per leggere le notizie più importanti sul mondo del trasporto e della logistica. Ci impegniamo a fondo per fornire un servizio serio, puntuale e preciso. Per questo articolo, in particolare, abbiamo attinto informazioni da questo sito.
La fotografia, invece, è stata prelevata - senza volontà di infrangere alcun copyright - da questo sito.
Qualora avessimo commesso un errore, ti invitiamo a scrivere a redazione@corrieretrasporto.it. Verificheremo il caso e, se necessario, provvederemo alla modifica.

Il Direttore.