Continua il grande interesse da parte di player internazionali per la logistica italiana. L’ultimo in ordine di tempo ad acquistare magazzini logistici, secondo indiscrezioni, è stata GLP, che già aveva acquistato quest’anno dei magazzini in Italia, a dimostrazione dell’attenzione per il settore. Nello specifico, i magazzini acquistati hanno una superficie di circa 230 mila metri quadrati, la maggior parte dei quali disposti nei pressi di Milano, ma che coprono tutto il territorio del nord Italia, fra Verona, Torino e Parma.

L’operazione di GLP Italia

L’operazione è stata realizzata dal fondo immobiliare alternativo Augustus e rappresenta l’operazione di maggior portata eseguita da GLP in Europa per il 2021. Sempre secondo le indiscrezioni, infatti, il valore della transazione ammonterebbe a circa 260 milioni di euro. «Questa operazione amplia notevolmente la nostra presenza, raddoppiando di fatto il nostro portafoglio italiano e migliorandone ulteriormente la qualità – ha spiegato Roberto Piterà, Country Director di GLP Italia – Sono particolarmente lieto che GLP sia riuscita ad acquisire queste proprietà tra una serie di offerte di alta qualità. Questa acquisizione ci consentirà di servire meglio i nostri clienti esistenti aggiungendo nuove aziende alla nostra crescente comunità di clienti. Continueremo a cercare opportunità per distribuire capitale in Italia mentre costruiamo il nostro portafoglio in tutta Europa».

Non ti chiediamo niente in cambio e facciamo con scrupolo il nostro lavoro

Ogni giorno, migliaia di lettori visitano Corriere del Trasporto per leggere le notizie più importanti sul mondo del trasporto e della logistica. Ci impegniamo a fondo per fornire un servizio serio, puntuale e preciso. Per questo articolo, in particolare, abbiamo attinto informazioni da questo sito.
La fotografia, invece, è stata prelevata - senza volontà di infrangere alcun copyright - da questo sito.
Qualora avessimo commesso un errore, ti invitiamo a scrivere a redazione@corrieretrasporto.it. Verificheremo il caso e, se necessario, provvederemo alla modifica.

Il Direttore.