Con 17 mila veicoli immatricolati, a fronte dei 15.562 dello stesso periodo del 2019, il settore dei veicoli commerciali si mostra in forte crescita. I dati, infatti, attestano un ulteriore aumento, che, nel primo quadrimestre del 2021 fa segnare una crescita del segmento dei veicoli commerciali del 2,1%.

La situazione dei veicoli commerciali in Italia

Nell’ultimo mese del 2021, quello di aprile, i veicoli commerciali immatricolati, secondo il Centro Studi e Statistiche UNRAE sono stati il 9,2% in più rispetto allo stesso mese del 2019. Ancora una volta, infatti, UNRAE ha ritenuto opportuno confrontare i dati dell’ultimo periodo con quelli del 2019, quando la pandemia non aveva ancora prodotto i suoi effetti. Col risultato del mese di aprile, i mezzi commerciali venduti dall’inizio dell’anno ammontano a 63 mila, a fronte dei 61.683 che furono immatricolati nello stesso quadrimestre del 2019. Un risultato frutto, ancora una volta, degli incentivi: «Il contributo degli incentivi governativi introdotti con la Legge di Bilancio 2021, e in particolare quello per le alimentazioni non elettriche, continua a incidere positivamente sui risultati del mercato – spiega Michele Crisci, Presidente dell’UNRAE – Secondo le nostre valutazioni, infatti, quasi il 90% degli incentivi totali ha riguardato l’acquisto di veicoli di ultima generazione a minor impatto emissivo con motorizzazioni diverse da elettrico, ibrido o alternativo. Ne hanno beneficiato maggiormente i furgoni, che nel primo trimestre hanno recuperato quasi 3 punti di quota, tornando al 67% del mercato».

Per quanto riguarda la struttura del mercato, è interessante osservare che nel primo trimestre i mezzi a benzina calano arrivando al 3,2% del mercato. Il diesel, pure in leggera diminuzione, continua a mantenere l’86,4% del totale. Anche i mezzi alimentati a GPL rimangono pressappoco stabili, a 2,3%. In calo dell’1,9% i mezzi a metano, mentre continuano a crescere i veicoli ibridi, che si attestano sull’1% del totale del mercato.

Non ti chiediamo niente in cambio e facciamo con scrupolo il nostro lavoro

Ogni giorno, migliaia di lettori visitano Corriere del Trasporto per leggere le notizie più importanti sul mondo del trasporto e della logistica. Ci impegniamo a fondo per fornire un servizio serio, puntuale e preciso. Per questo articolo, in particolare, abbiamo attinto informazioni da questo sito.
La fotografia, invece, è stata prelevata - senza volontà di infrangere alcun copyright - da questo sito.
Qualora avessimo commesso un errore, ti invitiamo a scrivere a redazione@corrieretrasporto.it. Verificheremo il caso e, se necessario, provvederemo alla modifica.

Il Direttore.