Il Gruppo Arcese e Fiat Professional hanno sottoscritto una partnership per integrare il nuovissimo E-Ducato, mezzo full electric appena presentato dalla casa costruttrice, che sarà sperimentato dall’azienda di trasporti per rendere ancora più sostenibile la propria logistica.

Il progetto pilota di Arcese e Fiat Professionale E-Ducato

In particolare, la sperimentazione avrà inizio ai primi di maggio, durerà due mesi e vedrà l’impiego di E-Ducato nell’area metropolitana di Milano con l’obiettivo di raccogliere i dati necessari a valutare il potenziale del mezzo.

A spiegare il progetto è Matteo Arcese: «Siamo orgogliosi di essere parte di questo ambizioso progetto – esordisce l’Executive President del Gruppo – la partnership con Fiat Professional è testimonianza dell’impegno reciproco delle nostre due aziende nella costante ricerca di soluzioni innovative per soddisfare le esigenze dei rispettivi clienti e diminuire la nostra impronta ecologica». Una sfida che, tuttavia, non spaventa il Gruppo: «Il mezzo della fase pilota è un pre-serie, per questo motivo lo proveremo su missioni sempre più impegnative sia come chilometraggio che come orari e tipologia di merce trasportata (in termini di peso) – prosegue – Una sfida che non ci spaventa: la promessa del nuovo E-Ducato, infatti, già dopo i primi giorni di test si allinea perfettamente con le nostre aspettative in termini di velocità, sicurezza, affidabilità ma soprattutto per gli aspetti “green”, grazie all’abbattimento delle emissioni di CO2 in atmosfera».

Soddisfazione anche da parte di Stellantis: «Siamo lieti che il Gruppo Arcese abbia rivolto l’attenzione al nostro Brand – spiega Eric Laforge, responsabile LCV di Stellantis – partecipando con entusiasmo ad un progetto pilota che li vede protagonisti nella costruzione nel miglior veicolo elettrico possibile per la loro mission».

Non ti chiediamo niente in cambio e facciamo con scrupolo il nostro lavoro

Ogni giorno, migliaia di lettori visitano Corriere del Trasporto per leggere le notizie più importanti sul mondo del trasporto e della logistica. Ci impegniamo a fondo per fornire un servizio serio, puntuale e preciso. Per questo articolo, in particolare, abbiamo attinto informazioni da questo sito.
La fotografia, invece, è stata prelevata - senza volontà di infrangere alcun copyright - da questo sito.
Qualora avessimo commesso un errore, ti invitiamo a scrivere a redazione@corrieretrasporto.it. Verificheremo il caso e, se necessario, provvederemo alla modifica.

Il Direttore.